23.1.18

Il monogramma, un fondamentale di stile

E' inutile, non so proprio che farci. Dopo qualche anno di transizione (mi riferisco a quelle fasi di stile di certi periodi della proprio vita che si vorrebbe dimenticare) sono giunta alla conclusione che adoro lo stile chic. O meglio, snob. Vado pazza per i cappotti con revers e dalle linee semplici (oltretutto il cappotto militare è uno dei trend di stagione), le camicie su misura e gli abiti che calzano a pennello, i collant fumè sotto una pencil skirt. E' un po' il mio amore per il vintage e per l'eleganza degli anni che furono che prende il sopravvento.
Ho imparato a saper valorizzare il dettaglio, che spesso viene trascurato, ma è l'elemento chiave di qualsiasi look aristo-chic: vi immaginate la poesia di un bottone penzolante, un orlo scucito, un paio di jeans troppo lunghi? Beh, io no!

Una delle mie fisse snob del momento è il monogramma, assolutamente l'ideale per tutti coloro che vogliano elevarsi al rango di baronetto/pulzella reale per un aperitivo o un giro per negozi.

Shop Olivia Palermo's monogrammed denim shirt.:
In origine il monogramma non era un accessorio da sfoggiare, menchè meno femminile (almeno per quanto riguarda le camicie). Serviva semplicemente a rendere distinguibili gli abiti che andavano lavati dalla domestica o in lavanderia, e data la sua funzione prettamente pratica doveva rimanere nascosto alla vista. La versione originale vede il monogramma ricamato a circa 6 cm di distanza a sinistra dal sesto bottone, dall'alto mi raccomando, della camicia, in modo che una volta coperto dalla giacca sarebbe stato invisibile!

Sia per uomo che per donna trovo che queste minuscole lettere ricamate da mani sapienti (che, non sia mai, possono essere anche le vostre, siamo gente che si sa arrangiare noi con ambizioni upper class) diano quel giusto tocco snob ideale per qualsiasi tipo di outfit: dalla camicia per andare al lavoro, alla borsa per un giro di compere. E' anche un modo perfetto per rendere più nostri gli oggetti (abiti, borse, portafogli, fazzoletti, ecc) che al giorno d'oggi sono prodotti in serie, renderli unici.
(Se poi potete permettervi pure un vestito di haute couture, tanto di cappello!)
red pfw-paris_fashion_week_ss17-street_style-outfits-collage_vintage-rochas-courreges-dries_van_noten-lanvin-guy_laroche-29:
Great combination of shirts and ties... Looking for that awesome Black Gingham Shirt on the top of the pile? Head over to http://hucklebury.com/products/the-black-orchard-gingham:
Partendo dal presupposto che la discriminante principale è il vostro gusto personale, tenete conto che esistono anche alcune regoline o accorgimenti per sfoggiare un monogramma ad hoc, senza risultare pacchiani!

Niente font troppo sfarfallosi, non stiamo creando un Picasso.
Niente dimensioni esagerate (soprattutto per il vestiario).
Posizioni alternative alla maniera classica sono il taschino sinistro (o l'eventuale spazio ad esso corrispondente se la camicia ne è priva), il polsino, il colletto. 
Non scegliete colori troppo sgargianti: optate per un tono leggermente più chiaro o scuro rispetto all'indumento, senza sottovalutare il monocromo che è certo meno visibile, ma molto elegante.

Erm, i don't need more bags but...:
Embroidered Shirt Cuff
REALlY NICE CUFF LINKS!!!!!! The Details ~ Regilla ⚜ Una Fiorentina in California:  

Che ne pensate?
Lo indossereste? Ne avete già qualcuno?
images via google

Nessun commento:

Posta un commento

You make me happy with your comments!♥